Demi

Sveglio presto.
Allungo il sonno di dieci minuti, di dieci minuti. Di dieci minuti.
Devo andare.
Doccia svelta barba no, gel schizzato su capelli. Tempo perso per dieci. Caffè niente. Yogurt e acqua. Diuretica defecante.
È ancora notte eppure albeggia. Sono un angelo vecchio e rimpiango le perdute esistenze ultradimensionali. Mi cruccio della mia donna, non ricordo come sia morta. Sono confuso. Devo ancora una volta leggere la sua storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...