E adesso ti dico come sto

E adesso ti dico come sto. Sono a pezzi e sono felice come uno zingaro di Claudio Lolli. Datemi un gioco con cui possa trastullarmi per ore e ore. Lasciatemi stare lì, solo, sotto il profumo dei fiori di sambuco come una canzone cantata con la chitarra sottovoce le corde sfiorate dai polpastrelli. Lasciatemi lì, dietro le mie formiche immaginarie, svelte biche che mi conducono oltre l’orizzonte corrugato, quello che mi vorreste imporre.

Preferirei di no.

E dicendo così svanisco, la testa dentro il muro dietro cui mi vorreste imprigionare. Poi il corpo e l’altrove.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...